Tedesco: «Sui viadotti, tardivo ed insufficiente finanziamento da campagna elettorale»

TRINITAPOLI - «Tanto clamore per una somma che arriva con un notevole ritardo, a ridosso della campagna elettorale e che basterà a malapena per iniziare i lavori. Sono anni che questo Comune si prodiga a proprie spese e solo ora arriva parziale risposta tra mille immotivati trionfalismi». L’assessore ai Lavori pubblici di Trinitapoli, Giustino Tedesco, commenta il finanziamento regionale da 750mila euro che serviranno alla messa in sicurezza dei due viadotti del Derivativo ofantino. Una serie di ponticelli pericolanti in agro di Trinitapoli, ma di proprietà demaniale, nelle contrade Paolo Stimolo e Terre Nuove.

«Per anni - ricorda Tedesco - abbiamo bussato alle porte della Regione, ottenendo solo promesse. Nei primi mesi della Giunta di Michele Emiliano se ne interessò il consigliere Ruggiero Mennea. Sono passati 5 anni e oggi sentiamo che Filippo Caracciolo annuncia questo finanziamento in modo inspiegabilmente trionfale. Sarà che a breve si vota, ma ci dispiace che questi soldi arrivino con questo ritardo e che la somma sarà insufficiente alle necessità di agricoltori ed imprese trinitapolesi. Da sempre questa nostra amministrazione comunale si è fatta carico del problema, a tutela della sicurezza dei lavori e della loro produttività. Abbiamo anche pagato con fondi comunali un progetto di manutenzione straordinaria dei viadotti, che, con quella cifra esigua promessa oggi dalla Regione, potrà solo iniziare. Speriamo che la prossima Giunta regionale sappia dare risposte concrete anche anche lontano dalle campagne elettorali, sennò l'amministrazione della cosa pubblica si riduce a mero strumento di propaganda. E progetti nei cassetti da 5 anni troveranno sempre e solo parziale risposta all'ultimo momento prima del voto».

COMUNE DI TRINITAPOLI Servizio di Comunicazione istituzionale

box donazioni

box dimolfetta trasporti