Una delegazione del Moscow Chemical Lyceum in visita al Laboratorio EEE di Fisica nucleare dell’Istituto “S. Staffa”

TRINITAPOLI - Una delegazione del Moscow Chemical Lyceum, una scuola di eccellenza di Chimica e Fisica per studenti di talento, visiterà giovedì 14 settembre il Laboratorio EEE (Extreme Energy Events) di Fisica nucleare dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Scipione Staffa” di Trinitapoli. La delegazione è composta da sei studenti e da due Docenti accompagnati dal Prof. Vladimir Peskov, uno scienziato di fama mondiale. Basti pensare che il prof. Paskov ha lavorato nei team guidati dai premio Nobel P.L. Kapitza e C. Charpak oltre che nei più prestigiosi Laboratori scientifici internazionali, dal CERN al Fermilab di Chicago, dalla NASA al Royal Institute of Tecnology in Svezia. Interverrà all’incontro anche il Prof. Marcello Abbrescia dell’Università di Bari, responsabile nazionale del Programma di Fisica nucleare.

La visita della delegazione russa rappresenta per l’Istituto “Scipione Staffa” un momento importante di confronto e di scambio culturale e scientifico che coinvolgerà in particolare gli studenti della classe 3^A del Liceo Classico, nell’ambito del Progetto EEE “La Scienza nelle Scuole”, avviato sin dal 2007. Tale iniziativa consiste in una speciale attività di ricerca, in collaborazione con il CERN (Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare), l’INFN (l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) e il MIUR (Ministeri dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), sull’origine dei raggi cosmici, condotta con il contributo determinante di studenti e docenti degli Istituti Scolastici Superiori. L’Istituto “Staffa” ha aderito a questo progetto strategico del Centro Fermi di Roma, ideato dallo scienziato prof. Antonino Zichichi. In Puglia sono presenti 6 telescopi: tre a Lecce: Liceo Scientifico “Banzi Bazoli”, Liceo Classico “Palmieri” e ITIS “E. Fermi”; uno a Bari, Liceo Scientifico “Scacchi”; uno ad Altamura, Liceo Classico “Cagnazzi”; uno a Trinitapoli, Liceo “Staffa”. Il laboratorio di fisica nucleare dell’Istituto “Staffa” è stato costruito, con il coinvolgimento degli stessi studenti guidati dai proff. Giacomo di Staso e Margherita Lafata, al CERN di Ginevra ed è stato avviato nel novembre 2011. Il 31 maggio 2012 il prof. Zichichi venne ad inaugurare il telescopio dello “Staffa” e per la circostanza l’Amministrazione Comunale di Trinitapoli gli conferì la cittadinanza onoraria.

Per la visita del 14 settembre è stato previsto un intenso programma di incontri presso la Scuola, a cui è stato invitato anche il Sindaco Francesco di Feo, e di visita alla città di Trinitapoli.

“La visita delle delegazione russa all’inizio dell’anno scolastico - ha dichiarato il prof. Carmine Gissi, chiamato quest’anno a dirigere l’Istituto “S. Staffa” - ha il significato di valorizzare le attività di eccellenza promosse negli anni precedenti dalla Scuola Superiore di Trinitapoli e rientra nello sforzo che tutta la comunità scolastica deve fare, in collaborazione con gli Enti locali e le altre agenzie educative del territorio, per conseguire un’alta qualità del servizio scolastico, nella prospettiva di un riordino delle Scuole Superiori del Tavoliere meridionale”.

YLENIA NATALIA DALOISO

box cuor mare