Il comizio di ringraziamento di Margherita Migliore. Il sindaco Lodispoto: «Lavorare tutti insieme per voltare pagina in questo paese»

MARGHERITA DI SAVOIA - A poche ore dalla vittoria nelle elezioni amministrative di domenica 10 giugno, il nuovo sindaco di Margherita di Savoia Bernardo Lodispoto e tutti i candidati della lista MARGHERITA MIGLIORE hanno ringraziato per la fiducia ed il consenso manifestato dai cittadini salinari con un festoso happening in Piazza Libertà.

In apertura sono intervenuti, a nome del coordinamento di MARGHERITA MIGLIORE, Marcello Lattanzio e Ruggiero Piccolo: il primo, con un abile gioco di parole, ha sottolineato come gli elettori abbiano premiato il candidato che più di tutti può rappresentare la rinascita di una Margherita Migliore e cioè Bernardo Lodispoto mentre Piccolo ha evidenziato come ora, dopo cinque anni di sofferenze, si apra una nuova storia per Margherita di Savoia caratterizzata dalla ripresa del dialogo fra istituzioni e cittadini, fra ente locale e dipendenti.

Ogni candidato ha poi rivolto un pensiero ed un impegno alla folla festosamente radunatasi in Piazza Libertà. Ha concluso il neo sindaco di Margherita di Savoia Bernardo Lodispoto che, nel ringraziare i cittadini, tutti i candidati ed il coordinamento della lista, non ha nascosto la propria emozione ma neppure le difficoltà di cui è pienamente consapevole d’essere atteso: «Sono felice di sottolineare il bel gesto da parte degli altri candidati sindaci Carlo Ronzino, che ha telefonato per congratularsi dicendosi pronto ad un atteggiamento collaborativo, ed Antonella Cusmai che assieme ai suoi candidati è venuta di persona a rivolgerci gli auguri di buon lavoro: un atteggiamento di fair play che rende onore ai miei ex competitori e che mi auguro possa essere l’inizio di un cammino per tutte le forze rappresentative di questo paese. La nostra comunità ha bisogno di mettere da parte i personalismi per camminare verso la realizzazione di obiettivi comuni in cui ognuno deve essere consapevole di dover fare la sua parte per poter cambiare le cose. I compiti che ci attendono sono tanti e gravosi: subito dopo la proclamazione ho incontrato il commissario prefettizio ed il segretario comunale che mi hanno prospettato la situazione soprattutto dal punto di vista finanziario, evidenziando come ci siano già tre milioni di anticipazioni di cassa da coprire. Il primo argomento da affrontare sarà relativo al Piano di Zona e mi incontrerò immediatamente con i sindaci di Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia per poter garantire la necessaria assistenza agli anziani, ai disabili e alle famiglie in difficoltà ma anche per restituire centralità al nostro Comune che, all’interno del Piano di Zona, in questi anni è rimasto totalmente fermo. Le altre urgenze che sono state portate all’attenzione riguardano ovviamente la raccolta dei rifiuti, della quale abbiamo abbondantemente parlato in campagna elettorale e l’organizzazione di un cartellone per l’Estate Margheritana, per il quale ci affideremo direttamente alle associazioni locali riservando al Comune un ruolo di supervisione. Entro la fine della settimana, o al massimo all’inizio della prossima, presenteremo ufficialmente la nuova Giunta comunale perché c’è la necessità di mettersi subito al lavoro e rimettere in moto le istituzioni per affrontare tutti i problemi che ci attendono. Ma il vostro consenso mi dà la convinzione e la forza per fronteggiare queste sfide: ci aspettano cinque anni di grande impegno ma collaborando per migliorare il nostro paese riusciremo a scrivere una nuova storia per Margherita di Savoia!».

Ufficio Stampa Movimento MARGHERITA MIGLIORE