Insediato il nuovo consiglio comunale: Giuseppe Napoletano eletto presidente. Lodispoto: «A lavoro sull’emergenza rifiuti»

MARGHERITA DI SAVOIA - A due settimane dalle elezioni amministrative con le quali gli elettori di Margherita di Savoia hanno scelto l’avvocato Bernardo Lodispoto come nuovo sindaco e rinnovato il consiglio comunale, la massima assise si è riunita oggi, 25 giugno, per la prima seduta della consiliatura. L’ordine del giorno prevedeva i canonici adempimenti formali che danno avvio alla vita amministrativa: convalida degli eletti ed esame delle condizioni di ineleggibilità e incompatibilità; giuramento del Sindaco; nomina del Presidente del Consiglio comunale; comunicazione nomina della Giunta comunale; nomina della Commissione Elettorale Comunale; nomina componenti della Commissione comunale per la tenuta Albi Giudici popolari.

Una seduta rapida, dunque, incentrata esclusivamente sugli adempimenti formali previsti dalle normative vigenti. Dopo la convalida degli eletti ed il giuramento del sindaco Lodispoto, confermata con 14 voti (i consiglieri della lista Più Margherita hanno votato scheda bianca) l’indicazione di Giuseppe Napoletano alla carica di presidente del consiglio comunale. Nel suo discorso di insediamento Napoletano ha ricordato la scomparsa di Gennaro Uccelli, già amministratore del Comune salinaro, e citato tre “giganti” della politica nazionale come Enrico Berlinguer, Aldo Moro e Sandro Pertini.

Nominati anche i vari capigruppo: si tratta di Gianluca Di Lecce per Margherita Migliore; Antonella Cusmai per Più Margherita; e Carlo Ronzino per l’Avvenire. In Commissione elettorale, membri effettivi: Savino Tesoro ed Ada Patella per la maggioranza; Antonella Cusmai per l’opposizione; membri supplenti: Salvatore Schiavone e Mario Braccia (per la maggioranza) ed Elena Muoio (per la minoranza). In Commissione Albo Giudici Popolari scelti i consiglieri Mario Braccia e Francesco Labranca.

Confermata anche la composizione della Giunta comunale: Grazia Galiotta, nominata vice sindaco, ha inoltre ricevuto le deleghe assessoriali in materia di attività produttive, commercio, ambiente e turismo; Ruggiero Camporeale è assessore al personale, polizia locale, politiche comunitarie, cooperazione e partenariato; Grazia Damato è assessore con deleghe in materia di programmazione dei servizi socio-sanitari, politiche sociali e Piano Sociale di Zona; Salvatore Piazzolla è assessore alle politiche agricole, ai rapporti e riqualificazione delle periferie, all’arredo urbano e verde pubblico; Francesca Santobuono è assessore con delega al Bilancio, finanza e tributi, gestione del patrimonio, provveditorato ed economato.

Al termine della seduta, il sindaco Bernardo Lodispoto ha affrontato con la stampa (Video) la questione relativa all’emergenza rifiuti: “Avevamo già detto durante la campagna elettorale che la nostra attenzione sarebbe stata subito rivolta al problema dei rifiuti, della sicurezza cittadina, dell’estate margheritana e alla preparazione dell’anno scolastico. Intanto, stiamo già effettuando interventi di bonifica del verde su tutto il territorio, come la disinfestazione. Ma il problema più scottante resta senz’altro l’emergenza rifiuti. Abbiamo avuto un incontro in Prefettura e avremo anche una riunione fra tutti i sindaci ed il commissario dell’Ager, Grandaliano, per verificare una proposta fattiva e concreta che riveda la riattivazione dell’impiantistica e di un servizio serio. Entriamo ormai nel vivo dell’estate e non possiamo permettere che cittadini e turisti vedano il territorio pieno di immondizia, cosa che danneggia l’immagine del paese e comporta rischi sanitari e ambientali che vanno evitati a ogni costo. Speriamo che si concretizzi subito la collaborazione con la Regione per la soluzione del problema”.

YLENIA NATALIA DALOISO

box bitrigas