San Ferdinando di Puglia, approvato il conto consuntivo dell’esercizio finanziario 2020

SAN FERDINANDO DI PUGLIA - Con 9 voti favorevoli (quelli della maggioranza di Costruiamo Insieme) e 4 voti contrari (gruppo San Ferdinando di Puglia Democratica e Popolare) il Consiglio comunale ha approvato il conto consuntivo dell’esercizio finanziario 2020. Il gruppo IdeAzione Comune era assente in aula consiliare.

“L’approvazione odierna del Rendiconto 2020 - ha dichiarato il sindaco Salvatore Puttilli -, rende ancora una volta plastica l’immagine di un comune saldo dal punto di vista finanziario ed economico-patrimoniale.

Cominciamo dalla gestione della cassa: il fondo di cassa al 31.12.2020 è pari ad € 5.570.729,95 (era pari ad € 4.096.050,83 al 31.12.2019 ed addirittura pari ad € 2.652.758,50 al 31.12.2018).

Nel corso dell’esercizio finanziario 2020, come negli anni precedenti (ad eccezione del 2014), non si è fatto ricorso all’anticipazione di tesoreria.

Il dato più significativo di un conto consuntivo è, come sempre, l’avanzo e cioè il risultato di amministrazione che, al 31 dicembre 2020, risulta pari ad € 5.802.589,97 (+ € 798.920,59 rispetto all’avanzo al 31 dicembre 2019, pari ad € 5.003.669,38).

L’avanzo libero, e cioè disponibile, risulta pari ad € 794.207,97.

Positivo anche il saldo della gestione di competenza e la verifica, a rendiconto, dell’equilibrio generale del Bilancio 2020, che si chiude con un equilibrio, positivo e complessivo, pari ad € 944.422,35 (+ € 188.965,30) rispetto al 2019.

Inoltre, si conferma, come da relativa tabella dei parametri, che il nostro non è un comune nella condizione di ente strutturalmente deficitario; anzi, per il secondo anno consecutivo, il nostro comune, degli otto parametri previsti ne sfora solo uno, quello relativo ai debiti riconosciuti e finanziati maggiori dell’1%.

Importante considerare: a) il considerevole incremento dei contributi per permessi di costruire; b) la stabile ed alta percentuale di riscossione (rispetto all’accertato) delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazione del Codice della strada.

In merito al conto economico, il relativo e positivo risultato dell’esercizio nel 2020, così come era accaduto nel 2019, è frutto di una buona e migliore gestione straordinaria rispetto al passato.

Anche riguardo allo stato patrimoniale, i valori patrimoniali al 31.12.2020 evidenziano dati positivi rilevabili e quantificabili.

Concludendo: bilancio saldo, comune sempre meno litigioso e soprattutto virtuoso se si considera che:

- opere e progetti in itinere ed elencate in aula un anno fa, oggi sono concluse (campo sportivo comunale, biblioteca, palazzetto dello sport, bagni pubblici, ristrutturazione palazzina di Via Isonzo per nuovo archivio comunale);

- opere e progetti in itinere, soprattutto nel centro storico, saranno avviate e concluse nelle prossime settimane;

- importanti progettazioni, per la messa in sicurezza delle scuole, ed a valere sui fondi del Ministero dell’Interno, sono state avviate ed aggiudicate.

Inoltre, l’avanzo libero del 2019, per € 300.000,00, ha già finanziato il rifacimento di strade e marciapiedi, soprattutto nella zona già 167 di San Ferdinando di Puglia (opere concluse).

Il 2020 è stato l’anno del Covid. A rendiconto possiamo affermare di aver fatto tutto quello che si poteva a sostegno della nostra popolazione, nessuno è stato lasciato solo, sia come cittadini che come categorie produttive.

Anche dal punto di vista contabile, la nostra certificazione, della cd “perdita di gettito” connessa all’emergenza epidemiologica da Covid 19, al netto delle minori spese e delle risorse assegnate a vario titolo dallo Stato a ristoro delle minori entrate e delle maggiori spese connesse alla predetta emergenza, inviata nei termini previsti, ci pone al riparo da ogni negativa conseguenza in termini di mancata rendicontazione allo Stato, ed anzi ci induce ad impegnare e vincolare in sede di approvazione della distribuzione dell’avanzo le somme non utilizzate come da relazione della Giunta.

Tutti insieme affronteremo sin da domani la necessaria attività programmatoria delle risorse che questo consuntivo 2020 ha reso nuovamente ed immediatamente disponibili nell’interesse esclusivo della nostra comunità”.

Redazione CorriereOfanto.it

box coldiretti