Di Feo: «L’Unione dei Comuni per affrontare le emergenze sicurezza e rifiuti»

Di Feo: «L’Unione dei Comuni per affrontare le emergenze sicurezza e rifiuti» Di Feo: «L’Unione dei Comuni per affrontare le emergenze sicurezza e rifiuti»
Watch the video

TRINITAPOLI - “A breve i Consigli comunali di Trinitapoli, Margherita di Savoia e San Ferdinando di Puglia sbrigheranno gli ultimi adempimenti per liquidare il vecchio ente e dar vita ad una nuova Unione dei Comuni”. Il sindaco casalino Francesco di Feo commenta così l’unità di intenti emersa dalla conferenza stampa di stamattina nel centro salinaro, dove con i colleghi Paolo Marrano e Salvatore Puttilli si sono poste le basi per guardare ad un comune percorso, parlando una sola voce sui grossi temi territoriali.

“Ciclo dei rifiuti e Polizia municipale sono in cima all’agenda che stiamo preparando - spiega di Feo -, e sono le priorità alla base della scelta di costituire questo Ente rinnovato, una volta che sarà terminata la liquidazione del vecchio”. Ad oggi, l’Unione dei Comuni del Basso Tavoliere, nata nel 2002, vede come commissario straordinario Michele Lastella, con lo stesso di Feo nella veste di presidente della Commissione che sta sanando i 600mila euro di pendenze.

“Per i rifiuti - continua il sindaco di Trinitapoli - abbiamo deciso all’unisono di procedere con Sia Srl. Parallelamente, stiamo dando corpo e sostanza al nostro Aro, così come riconosciuto e richiesto dalla Regione Puglia, che giocherà un ruolo fondamentale nei rinnovati rapporti con Sia, anche in presenza di un piano industriale condiviso ed equo che dia soddisfazione e risultati ai cittadini che pagano le tasse. L’auspicio è che presto, anche grazie all’Unione, quest’area di 45mila parli con una sola voce, più forte ed autorevole, nell’interesse del territorio. L’intesa con gli amici Marrano e Puttilli c’è. Siamo fiduciosi”.

Comunicato Stampa

box tribigas