Margherita, consegnato il defibrillatore acquistato grazie al taglio stipendi dei consiglieri regionali M5S

Margherita, consegnato il defibrillatore acquistato grazie al taglio stipendi dei consiglieri regionali M5S Margherita, consegnato il defibrillatore acquistato grazie al taglio stipendi dei consiglieri regionali M5S
Watch the video

MARGHERITA DI SAVOIA - La consigliera regionale del M5S Grazia Di Bari, accompagnata dagli attivisti di Margherita di Savoia, ha consegnato questa mattina un defibrillatore all’Istituto Comprensivo Papa Giovanni XXIII e Giovanni Pascoli. Anche questo apparecchio è stato acquistato grazie al taglio degli stipendi dei consiglieri regionali del M5S, che fino ad oggi hanno donato ai pugliesi oltre 390mila euro.

“È una grande gioia - dichiara la consigliera pentastellata - restituire parte dei nostri stipendi ai cittadini pugliesi. Con il primo Restitution day abbiamo destinato oltre 132mila euro per acquistare sale cinema, macchinari e attrezzature donate ai reparti di pediatria di ospedali e strutture sanitarie pugliesi, mentre con le altre restituzioni, oltre 257mila euro, abbiamo invece finanziato 26 progetti per altrettante scuole pugliesi”.

Nella provincia BAT sono stati donati 6 defibrillatori, due sale cinema nei reparti pediatria dell’ambulatorio per vaccini di Trani e dell’ospedale Dimiccoli di Barletta e uno scanner per l’illuminazione delle vene al “Bonomo” di Andria.

“Siamo felici - prosegue Di Bari - di aver finanziato iniziative che migliorano la sicurezza nelle scuole e che hanno potuto donare un sorriso ai piccoli pazienti nelle strutture pediatriche e alle loro famiglie. Un semplice gesto che nessuno partito è mai stato in grado di imitare, nonostante le tante promesse fatte in questo senso. Come sempre dalla vecchia e nuova politica tante belle parole ma nessun atto concreto”.

Comunicato Stampa