Margherita, le misure assistenziali in ambito sociale per far fronte all’emergenza Coronavirus

MARGHERITA DI SAVOIA - L’amministrazione comunale di Margherita di Savoia rende noto che lunedì 30 marzo si è costituito presso la sede municipale il coordinamento tra i servizi sociali del Comune ed i rappresentanti delle associazioni di volontariato operanti sul territorio per organizzare le iniziative legate agli aiuti alimentari per i cittadini bisognosi, particolarmente esposti in un frangente molto delicato quale l’emergenza Coronavirus. Il coordinamento è stato affidato al Dott. Antonio Diella, Presidente Nazionale Unitalsi, ed è stata individuata la sede operativa presso la locale sezione Unitalsi sita in Va Africa Orientale n. 87. Per usufruire dei buoni spesa per generi alimentari di prima necessità, previa rappresentazione della propria condizione socio-economica e familiare, ci si può rivolgere dal lunedì al sabato ai seguenti numeri telefonici:

0883.659155 (dalle ore 9.00 alle ore 12.00);
0883.659153 (dalle ore 16.00 alle ore 19.00).

Il Sindaco di Margherita di Savoia, Avv. Bernardo Lodispoto, informa inoltre la cittadinanza che è possibile effettuare donazioni per sostenere economicamente le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza legata al Covid-19. Di seguito sono indicate le coordinate bancarie su cui poter effettuare le donazioni:

Codice IBAN: IT15D0306909606100000141131
Beneficiario: Parrocchia SS. Salvatore - Banca Intesa
Causale: Emergenza Covid-19

«Come avevamo anticipato nei giorni scorsi - dichiara il sindaco Lodispoto - ci stiamo attivando, in collaborazione con le associazioni di volontariato che stanno compiendo un’opera altamente meritoria, per dare un aiuto concreto delle famiglie che, a causa dell’emergenza legata al Coronavirus, versano in uno stato di indigenza. Attraverso la collaudata struttura dell’Unitalsi e al prezioso coordinamento del Dott. Antonio Diella, che ringrazio per la disponibilità, potremo venire incontro più facilmente ai bisogni delle persone e delle famiglie in difficoltà. Inoltre, attraverso il conto corrente messo a disposizione dalla Parrocchia del SS. Salvatore, ognuno di noi potrà dare il proprio contributo per aiutare i nostri concittadini più bisognosi: in questo modo potremo dimostrare di essere davvero un paese unito e solidale».

DALLA RESIDENZA MUNICIPALE