A San Ferdinando un seminario su “Formazione e assistenza alla creazione sociale di impresa per giovani immigrate”

SAN FERDINANDO DI PUGLIA - Nella giornata di ieri, presso la sala conferenze del Comune di San Ferdinando di Puglia, ha avuto luogo un seminario inerente il progetto “Formazione e assistenza alla creazione sociale di impresa per giovani immigrate”.

A prendere parte all’incontro: il dott. Fabio Spilotras, coordinatore del progetto; Said Amori, rappresentante di Rahma ONLUS; il dott. Andrea Stano, responsabile Monitoraggio e Valutazione; la dott.ssa Carmela Ricciardi, responsabile dell’Analisi Documentale; la dott.ssa Maria Maggistro; il Sindaco di San Ferdinando dott. Salvatore Puttilli, e Giuseppe Valerio ex Sindaco di San Ferdinando e referente locale dell’AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa).

Primo a prendere la parola proprio Valerio, il quale illustrando presupposti e obiettivi della associazione AICCRE, di chiara matrice europeista, ha affermato: «Mi auguro che il Comune di San Ferdinando di Puglia rivolga sempre più attenzione a questa nostra Associazione, in quanto ritengo di fondamentale necessità anche per le realtà comunali la presenza dell’Unione Europea».

Concorde il Sindaco Puttilli, il quale ha ribadito come:  «non si possa prescindere dall’Unione Europea. Viviamo tempi in cui c’è il serio rischio in cui si può finire in situazioni molto pericolose. Basti guardare anche a quello che viene scritto sui social: all’ignoranza e alla violenza dei toni utilizzati nei confronti della cooperazione tra i popoli».

La Docente del Corso Elena Maggistro ha invece tenuto a precisare circa l’opportunità fornita dal corso: «Il punto di forza di questo progetto è dare alle donne la possibilità di creare una vera e propria impresa sociale. Progetto tanto più necessario in quanto si tratta di donne immigrate in giovane età, dai 18 ai 35 anni».

Del resto, come si è osservato da più parti nel corso dell’incontro, il progetto è di stretta necessità in quanto offre, mediante queste giovani donne, la possibilità di aiutare gente con disabilità spesso ignorata o poco considerata. Si pensi infatti a come, ad ora, nella realtà locale di San Ferdinando siano attivi solo due servizi per la disabilità e gli anziani, a fronte dei sei, ad esempio, istituiti per la prima infanzia.

Il progetto, che è già stato presentato anche a Bari e Modugno, aree, come San Ferdinando, con massiccia presenza di migranti, è diretto ad un numero di almeno 48 partecipanti. Quanto allo svolgimento dello stesso, esso si articola in 320 ore di docenza e prevede due appuntamenti settimanali. Tra le materie principali del corso: istituzioni di diritto privato, diritto d’impresa, marketing e informatica.

I progettisti, al termine del corso, accompagneranno anche tecnicamente le giovani partecipanti, occupandosi delle questioni burocratiche con commercialisti e camera di commercio, ai fini della fattiva realizzazione di imprese che operino realmente sul territorio.

GIOVANNI BALDUCCI

box sia