___________
  • Slide Barra

Iniziative sul patrimonio pubblico: alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica e terreni comunali

TRINITAPOLI - Nell’ambito delle diverse iniziative poste in essere per razionalizzare l’utilizzo di beni pubblici nel territorio comunale, gli Uffici, aderendo agli indirizzi formulati dalla Commissione Straordinaria, hanno definito i procedimenti relativi alla gestione degli alloggi ERP e dei terreni comunali.

Relativamente agli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica, dal 2023, sono stati assegnati 13 alloggi, attribuiti a soggetti collocati utilmente nella graduatoria approvata con determina n. 14 del 7 febbraio 2019.

La citata graduatoria è stata oggetto di una revisione, con la consequenziale esclusione dei soggetti non aventi titolo all’assegnazione, o per motivi di reddito o per la disponibilità di un alloggio di proprietà.

Con determina n. 23 del 12 febbraio 2024 è stata approvata la nuova graduatoria definitiva degli aventi diritto all’assegnazione di un alloggio ERP. L’utile collocazione in graduatoria non attribuisce automaticamente il diritto all’assegnazione, essendo la stessa subordinata alla disponibilità di un alloggio adeguato al numero dei componenti del nucleo familiare, secondo la normativa regionale vigente.

Per l’effetto, sono stati assegnati 4 alloggi ERP, gli unici disponibili, ad altrettanti nuclei familiari, con verbali del 30 maggio 2024. Un legittimo affidatario ha rinunciato all’assegnazione, per giustificato motivo e resta in attesa di un alloggio adeguato.

Allo stato, quindi, nel territorio comunale è presente un unico alloggio che può ospitare 5 persone, che sarà oggetto di assegnazione, previa verifica dei requisiti, al nucleo familiare utilmente collocato in graduatoria.

Nondimeno, al fine di implementare la capacità di risposta del territorio ai bisogni della comunità, la Commissione Straordinaria, rivedendo, in parte, una precedente intesa con ARCA Capitanata, Agenzia Regionale proprietaria degli alloggi ERP, ha ceduto a quest’ultima un’area di complessivi 2.500 mq, pari al doppio di quella in precedenza concordata.

La citata area sarà utilizzata per la realizzazione di 12 alloggi ERP, i cui lavori dovranno iniziare entro un anno e concludersi entro 3 anni dalla sottoscrizione della convenzione e per i quali già sussiste una linea di finanziamento, nonché altrettanti alloggi entro 10 anni, per i quali ARCA si è impegnata ad avviare una progettazione e a reperire i fondi.

Con riferimento, invece, all’assegnazione dei terreni demaniali occupati abusivamente, l’Ufficio competente ha definito il procedimento per l’individuazione di soggetti aventi i requisiti per la legittima conduzione dei terreni.

Tuttavia, a fronte di 40 istanze pervenute nei termini riportati nell’avviso, sono state solo 22 le domande che hanno superato il vaglio della commissione.

Le residue 18 richieste sono state rigettate in quanto presentate da soggetti cui era stata già contestata l’occupazione abusiva o che non avevano i requisiti previsti dal regolamento comunale.

Complessivamente sono stati assegnati 22 ettari sui 190 disponibili, per i quali sarà necessario provvedere a nuova procedura ad evidenza pubblica.

La Commissione Straordinaria Ferri-Guerra-Santoro